Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L’unione bancaria in venti righe

Ci sono molte ragioni per non essere contenti di come l'unione bancaria europea sta prendendo forma. 

In sintesi si tratta di soluzioni che non sono tagliate per risolvere i problemi di oggi. La frammentazione del sistema finanziario europeo, che frena la ripresa in gran parte dell'area euro, non può essere risolta senza certezze sulla solidità dei sistemi bancari che a loro volta possono essere garantite solo da un sostegno fiscale non nazionale (se no la spirale dei debiti banche-governi si perpetua).

Tuttavia il disegno attuale dell'unione bancaria non va sottovalutato. E' possibile che esso modifichi sostanzialmente il rapporto tra finanza ed economia nel futuro. La ragione è che il controllo sul credito cross-border tra paesi diversi, in genere operato da banche di grande dimensione, sarà soggetto a controllo e regolazione da parte della BCE. 

E' il credito cross-border quello che si muove in modo più erratico. Le sue fluttuazioni coincidono con i cicli di euforia e depressione. Come si vede nel grafico qui sotto (BIS, la curva rossa indica il credito domestico e quella blu quello cross-border). Se si riuscisse almeno a regolare i rischi del'attività cross-border probabilmente i cicli economici sarebbero più stabili e non dovremmo ogni tre anni preoccuparci di una grave crisi finanziaria.

 

20righe